Informarsi è partecipare - Gruppo consiliare "Uniti per Godiasco" - Godiasco Salice Terme (PV)


mercoledì 28 marzo 2012

Contributo comunale alla scuola

Ben volentieri segnalo: 


Delibera della Giunta Municipale .N. 025 DEL 20.02.2012

OGGETTO: Erogazione di contributo all’Istituto Comprensivo Statale di Rivanazzano quale compartecipazione alla spesa per la realizzazione del Piano dell’Offerta Formativa per l’anno scolastico 2011/2012.

LA GIUNTA COMUNALE

            Premesso che l’Istituto Comprensivo Statale di Scuola materna, elementare e media di Rivanazzano con nota prot. n.302/C.14 in data 18.01.2012, nell’ambito attuativo dell’autonomia scolastica, ha richiesto a questa Amministrazione comunale di stanziare adeguati contributi nel bilancio finalizzati alla realizzazione dei progetti inseriti nel Piano dell’Offerta Formativa deliberato dal Collegio dei Docenti, per la parte riferentesi alle scuole del Comune di Godiasco, secondo le attività qui di seguito elencate:
                                                                                                         
·        laboratorio di educazione alla salute (progetto Ben-essere)
·        laboratorio musicale
·        laboratorio di educazione motoria
·        eventi legati al territorio
                                                                      
            Atteso che l’Istituto Comprensivo Statale non riesce a fare fronte con i soli mezzi propri di bilancio all’impegnativo onere economico delle iniziative programmate a beneficio degli studenti, ragion per cui il finanziamento richiesto ammonta complessivamente ad Euro 6.000,00.

           Ritenuto che ......
            Ritenuto ......
            Atteso che ......
           Vista .......
            Acquisiti .......
            Con voti unanimi
D E L I B E R A
1. - di erogare all’Istituto Comprensivo Statale di Scuola materna, elementare e media di Rivanazzano nella persona del dirigente scolastico Dott.ssa Zelaschi Graziella, per il titolo di cui in narrativa, un contributo straordinario di Euro 6.000,00  per la compartecipazione alla spesa per la realizzazione del Piano dell’Offerta Formativa per l’anno scolastico 2011/2012.

.........

6 commenti:

  1. Per l'attività motoria la direzione dell'istituto ha chiesto un contributo di 10€ a bambino solo pochi giorni orsono perchè altrimenti negli ultimi due mesi non ci sarebbero più le lezioni (che già ora sono dimezzate rispetto al programma perchè parte delle ore viene gestita con altre materie oppure da un'insegnante non abilitata che fa fare esercitazioni di ginnastica!!!). Sembrerebbe di capire che chiedano il contributo ad ogni famiglia ed al comune per lo stesso motivo, anche se non solo per questo. Oltre a provvedere sistematicamente con saponi, carta igienica, carta da fotocopia, fazzoletti di carta, vetril, ore supplementari di lingua inglese (per sopperire ai tagli del ministero) ci manca solo che chiedano di pagare le maestre a fine mese che allora diventa una scuola privata a tutti gli effetti.

    RispondiElimina
  2. Ingenuo Ottimista29 marzo 2012 22:42

    Mi chiedo se non si potesse creare un momento per i bambini in cui raccogliere fondi per la scuola. La prima cosa che mi viene in mente è la pulizia del torrente Staffora o del parco oppure una mostra di disegni, un concorso di canto, una corsa con i sacchi...insomma invece di chiedere l'elemosina non ci si potrebbe ingegnare un attimo e dare l'opportunità ai bambini di fare un qualche cosa di interessante e utile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea di Ingenuo ottimista come principio è giusta, forse il pulire lo Staffora o il Parco, cosa già capitata più volte, non è il meglio del meglio dal momento che i bambini hanno raccolto bottiglie di birra rotte, siringhe ed altri articoli "ludici" a loro ancora sconosciuti. La cosa è stata segnalata alle maestre (peraltro presenti) ed effettivamente l'operazione con i bambini non è più stata ripetuta. Invece organizzare qualche evento (anche solo giochi all'aria aperta, piccole olimpiadi,...), con la partecipazione della proloco, delle Terme, del Comune, di altre associazioni, il tutto a favore della scuola, ad offerta per ogni partecipante e per gli sponsor , non sarebbe male. Almeno si darebbe un vestito ufficiale alla raccolta!!

      Elimina
  3. Ingenuo Ottimista3 aprile 2012 21:55

    Caro Andrea,
    perfetto concordo al 325%.
    L'idea è di coinvolgere i piccoli in un evento di cui siano i protagonisti.
    Chiedere i soldi come è stato fatto mi sembra molto triste e non insegna nulla ai bambini.
    Saluti,

    RispondiElimina
  4. Ma non ritenete che oltre ad una ricca "offerta formativa" i bambini abbiano diritto anche ad un normalissimo parco giochi in cui poter fare un poco di attività fisica in compagnia, giocando con i coetanei, in sicurezza? A Salice non esiste salvo quel piccolissimo e male in arnese giardino davanti alla scuola materna. I giochi sono pochi e malridotti. L'ambiente è mal curato. E' tutto quello che diamo ai nostri bambini? La socialità la si assimila anche giocando assieme,, ma ...

    RispondiElimina
  5. A proposito di parchi gioco per bambini, vorrei ricordare un post in merito (copiare l'indirizzo e incollarlo sulla barra di navigazione) http://unitipergodiasco.blogspot.it/2011/08/mamma-papa-andiamo-al-parco-giochi.html

    RispondiElimina

Se tu dai un euro a me ed io uno a te, abbiamo un euro ciascuno.
Se tu dai un'idea a me ed io una a te, abbiamo due idee ciascuno.
Le idee sono importanti, ma non è da meno la cortesia di farsi riconoscere quando si posta un commento.