Informarsi è partecipare - Gruppo consiliare "Uniti per Godiasco" - Godiasco Salice Terme (PV)


mercoledì 8 giugno 2011

Controllo del territorio: portate i vostri cani a ....


Un primo bilancio dell'opera di vigilanza del territorio, in regime di convenzione con il comune da parte delle guardie zoofile, parla di tre multe elevate ad altrettanti proprietari di cani.
Solo due tuttavia sono le sanzioni effettivamente incassate (dal nostro comune); pare infatti che la terza sia stata comminata ad un signore che si trovava nel parco delle Terme di Salice, ma in quella parte situata in territorio di Rivanazzano. Della cosa si sarebbe interessato addirittura il sindaco Ferrari sostenendo che la politica del comune da lui amministrato non contemplerebbe tali provvedimenti, peraltro illegittimi in quanto la convenzione è stata stipulata fra il corpo delle guardie zoofile ed il solo comune di Godiasco per il territorio di sua competenza.
Quindi i proprietari di cani sono avvertiti e sanno dove possono portare, senza patir danno, i loro fedeli amici.

34 commenti:

  1. A seguito di questa simpatica precisazione,suggerisco al Sig Sorrentino di pubblicare una mappa dettagliata con il nome delle vie site in Comune di Rivanazzano Terme e pubblicarla nel suo blog,così i cani verranno dirottati prontamente in quelle vie,dove avranno l'immunità.
    saluti da Anton Egò

    RispondiElimina
  2. Vedere un cane al guinzaglio nel parco di Salice è una rarità, va bene che i cani che corrono e fanno i loro bisogni liberamente sono sempre "i più buoni del mondo" e "non hanno mai fatto male a una mosca"... però quando si ha un bimbo di pochi anni non è che si possa stare così tranquilli visto che non c'è neanche un parco giochi dignitoso per loro.

    RispondiElimina
  3. Tra le 17.00 e le 18.30 circa nel parco di salice, nel prato dove anticamente si svolgeva il concorso ippico, ci sono tutti i giorni decine di cani liberi di lasciare i propri bisogni mai raccattati dai padroni e di correre senza guinzaglio. Tra gli altri ci sono American Staffordshire, bovari del Bernese, ecc.... Sono convinto che questi siano tutti animali bionissimi, ma quando si legge sui giornali di bambini sbranati e altre storie simili non è che si parla sempre di cani assassini, con un passato sanguinoso. E poi è comunque contro la legge. Sveglia!!!! ora chi di competenza lo sa, conosce orari e abitudini... se non ha intenzione di muovere un dito concretamente che almeno si prenda la responsabilità di dichiarare pubblicamente "Tutto sotto controllo, non ci sarà mai alcun incidente".

    RispondiElimina
  4. buongiorno, mi chiamo Andrea Adessi (quando si pubblicano opinioni o giudizi sarebbe buona norma firmarsi) e sono il proprietario di una splendida cagnolina di un anno e,udite udite, sono uno dei propietari di cani a cui fà riferimento il sig Anonimo (!??)
    gentile signore o signora corre l'obbligo di alcune precisazioni:
    lei parla di cani che sporcano ed i propietari non raccolgono gli escrementi;bene allora non parla di me e delle persone che incontro quotidianamente, infatti ognuno di noi è munito di appositi dispositivi per raccogliere le deiezioni anche quando le stesse vengono"lasciate sul prato; la stessa cosa non si può dire dei "civilissimi avventori del parco che sono soliti bivaccare sul prato abbandonando diligentemente tutti i rifiuti ( più volte i cani si sono feriti le zampe con bottiglie rotte abbandonate dagli avventori notturni dei locali all'interno del parco)
    Ho personalmente contattato il sindaco più volte (e non solo io) per risolvere il problema; sarebbe sufficente approntare un area recintata ( da individuare) dove i propietari di cani possano lasciare liberi di correre i loro piccoli amici ( costa poco e ci faremmo noi carico delle spese) purtroppo ad oggi non si è andati oltre le vaghe assicurazioni verbali che" si stava provvedendo"
    ho occasione di viaggiare molto per lavoro e le posso garantire che tali aree si trovano in tutti i comuni del nord Italia del resto come Lei ben saprà anche gli animali hanno dei diritti.
    voglio inoltre precisare che , vista la latitanza dell'amministrazione comunale che si manifesta solo in veste repressivo-esattoriale, stò provvedendo autonomamente, facendomi portavoce di un gruppo di persone, a contattare le Terme di Salice al fine di trovare privatamente una soluzione al problema.
    sono aperto a qualunque confronto sul tema sia con i cittadini che con le istituzione.
    voglio concludere con un piccolo pro memoria per la giunta comunale: i cani non votano ma i proprietari si...e sono tanti.
    Dott. Andrea Adessi

    RispondiElimina
  5. L'uomo fa la pipi nel Parco di Salice, il bambino lascia il pannolone con la c.... nel cestino del Parco di Salice, la donna butta nella siepe il tampax nel Parco di Salice, le Bancarelle lasciano un casino di schifezze fuori dai contenitori nel Parco di Salice.

    Ma i gabinetti nel Parco di Salice perchè sono sempre chiusi?

    I cani che giocano sul Campo LANZUOLO non sporcano com qualcuno la vuole raccontare, i miei cani come molti altri non aspettano di venire nel Parco di Salice per soddisfare i propri bisogni.

    Cerchiamo di raccontare la verità e non le palle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente il problema del parco è limitato, anche se esiste (la cacca l'ho pestata di persona passando attorno ai campi da tennis...e non era umana), nessuno parla dei cani che circolano dopo cena con il buio (sempre tra le 22.00 e le 23.00), con il guinzaglio o senza, sempre con il padrone al seguito (a volte anche di un centinaio di metri) che lasciano i ricordini (leggasi cacca davanti al cancello e pipì contro i muretti di recinzione vicino all'ingresso di casa) tra le vie Verdi,Mangiagalli, Don Lorenzini, Leoncavallo. Di questi proprietari con paletta e sacchetto non ne ho visti, ho avuto in passato anche discussioni perchè ho appeso un cartello invitando a spostarsi di qualche metro, almeno, e mi sono preso io dell'incivile perchè non sopporterei gli animali. Per circa 15 anni ho avuto un pastore tedesco ma non l'ho mai abituato a fare cacca e pipì alla sera prima di dormire sui marciapiedi davanti a case altrui. Ogni giorno badile e sabbia!! Confermo anche, per par condicio, che dentro al Parco si trovano anche umani molto peggiori dei peggiori animali, ma i vigili dicono di non poter intervenire contro ubriachi e ragazzi strafottenti in quanto proprietà privata (anche se condivisa con il nostro comune)!!

      Elimina
  6. Scopro che sono uno dei due proprietari di cane che ha pagato la multa per aver commesso il tremendo reato di aver lasciato libero (a 3 metri da me) la mia terribile belva di kg. 10,50. La guardia zoofila che mi ha multato mi disse che se non l'avesse fatto tutti gli altri con i miei stessi "reati" si sarebbero ribellati. Alla faccia!!!!a quanto si legge, almeno sino a giugno, nelle casse comunali sono entrate poche risorse a fronte di innumerevoli analoghe infrazioni. Non mi lamento per essere stato un raro pagatore, ma quando una sanzione è ridicola non deve essere comminata. Grazie sig. Sindaco e avanti con le convenzioni a favore della cittadinanza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la cosa incredibile è che il comune paga il rimborso spese alle TRE guardie volontarie per venire a Salice, poca cosa per carità ma tutto fà brodo in questo periodo....comunque le Terme di Salice si dicono disponibili a portare avanti la mia proposta solo che al momento,stante il problema societario, non possono prendere impegni per il 2013. Speriamo che per fine anno si possa risolvere questa vicenda.

      Elimina
  7. con la brutta stagione è chiaro che sono nonpiu di 4o5 cani tutti docili e mansueti a frequentare il parco.gradirei che l anonimo si firmasse in quanto vi si incontra nel parco a volte strani personaggicon comportamenti un po strani e accompagnati da cani che sembrano tenere un controllo mentalemolto piu del loro padrone...chi vuol capire capisce.grazie

    RispondiElimina
  8. Sono veramente meravigliata di scoprire che con tutti i problemi che affliggono il nostro comune, il tema principale della discussione sia la libera circolazione dei nostri amici cani.
    Leggo di invasioni di cani nel libero parco di Salice, leggo di prossimi e possibili azzannamenti ed probabili aggressioni dei canidi, di libere corse dei nostri amici a quattro zampe e dei loro cattivi, disonesti ed incivili padroni.
    Ma di cosa stiamo parlando?
    Di che cosa volete parlare?
    State sviando la discussione dei problemi, dei veri problemi che assillano il nostro territorio.
    Manca l'iniziativa, l'idea nuova, il grande passo in avanti che tutti aspettano.
    E quindi, tutti alle ore 17.30 nel parco a vedere cinque cani che scorazzano liberamente sul prato!
    E se uno di loro si ferma vicino ad un cespuglio a fare il proprio bisognino pomeridiano, fermiamoci anche noi ed in coro facciamo " OOOOOOHHHHHH" ...
    Ecco questo è il vero problema, il gesto incivile che distrugge la fama e la immeritata nomea della nostra piccola cittadina turistico termale.
    E poi ci lamentiamo che nessuno capisca la piccola favola raccontata su questo blog dal buon Sorrentino. Siamo tutti cecati ad un occhio nella speranza che il nostro vicino rimanga cecato nei due occhi.
    L'invidia e l'ignoranza unita alla tracotanza ed alla prepotenza sono i mali della nostra bella (?!) e piccola cittadina turistico termale che orami rimane da essere gustata solo ai suoi abitanti perchè il vero turismo, ormai, si fà da altre parti, con altre idee e con altre persone.
    Andiamo nel parco con i nostri cani a.....
    Attilio R

    RispondiElimina
  9. Attilio R,

    sei stato fenomenale

    facciamo bella Salice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. condivido pienamente la sua analisi, probabilmente a volte ci si occupa dei piccoli "problemi"per non vedere quelli più seri.Sinceramente,e parlo da cittadino non da proprietario di cane, penso che il problema stia nel grado di civiltà dei cittadini con o senza cani;mi spiego meglio chi abbandona i bisogni del proprio cane sui marciapiedi o sull'erba,normalmente si comporta nello stesso modo con i rifiuti di casa o con gli spazi comuni. Ritengo che negli anni si sia verificato un progressivo inesorabile decadimento di Salice:le attività commerciali non resistono più di una stagione,abbiamo una concentrazione di locali( aperti solo la sera) che non ha eguali probabilmente neppure a Riccione; nei fine settimana estivi assistiamo a continui atti di vanadlismo da parte degli avventori degli stessi ( non è una critica nei confrenti delle forze dell'ordine che ,dato l'organico a disposizione fanno del loro meglio)ma di tutto ciò nessuno parla..forse perchè gli interessi di qualcuno sono prevalenti rispetto al bene comune; e quindi facciamo diventare i cani nel parco il Problemaprincipale. Ma scusate nessuno si è reso conto dello scempio edilizio degli ultimi anni? nessuno si è reso conto di vivere in una cittadina dormitorio? E per quanto riguarda le Terme possibile che il Comune negli anni non abbia verificato l'esistenza e l'attuazione di un piano industriale sensato? Alcuni errori probabilmente sono ormai irrimediabili ma almeno possiamo evitarne di nuovi.

      Elimina
    2. la propria libertà finisce dove inizia quella degli altri.
      basta rispettare le regole, i cani devono essere tenuti a guinzaglio e con museruola, quando sporcano i padroni puliscono, per lasciarli liberi ci devono essere degli spazi recintati dedicati a loro ( verdere il parco di rivanazzano), dove chi non sopporta o è infastidito dai cani non è autorizzato ad entrare.
      gli umani anche loro dove sporcano puliscono, come per i cani. bisogna usare il buon senso e non aspettarsi che tutti siano amanti delle stesse cose.

      Elimina
    3. ....mah....non sò se ridere o piangere " i cani devono stare al guinzaglio e con la museruola"???? a parte la mia naturale insofferenza nel rispondere a chi non si palesa mi chiedo ma lei dove vive???? le aree recintate dovrebbero essere un esempio di civiltà, lei riesce a farle sembrare un ghetto perchè allora, visto che lei dice che non tutti siamo amanti delle stesse cose,non facciamo dei recinti per i bambini (non piacciono a tutti) extracomunitari ( alcuni non li sopportano)gay ecc ecc. Ha mai sentito parlare di libera e civile convivenza? quale libertà viene violata da un cane che corre felice su un prato in un parco DESERTO!!!!????
      Non voglio annoiare nessuno snocciolando dati relativi a studi clinici relativi ai benefici nel rapporto uomo -cane mi limito ad osservare che chi ha problemi nei rapporti con gli animali molto probabilmente li ha anche con i propri simili, e poi suvvia un pò di coraggio...sarebbe bello interloquire con qualcuno che si firmi.

      Elimina
  10. A parziale rettifica del commento del 22.10 h. 16.56 specifico che la Polizia Locale è competente ad intervenire nel parco di Salice in quanto luogo privato ma aperto al pubblico. Ovvio che la forte e cronica carenza di personale non aiuta. Ma questo è un discorso che porterebbe lontano e riguarderebbe come sono stati impostati gli impegni e le spese del comune nelle passate (e presenti) amministrazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo sig Sorrentino ma,in questo caso , chi stabilisce le regole? Il proprietario? Il comune?fatta eccezzione per i fatti di rilevanza penale,quali norme la Polizia Locale è tenuta a far rispettare? Credo che l'argomento non sia di così facile soluzione.
      le sarei grato se potesse darmi un chiarimento in merito.

      Elimina
  11. ecco, bravi a tutti.
    Avete notato che da un pò di tempo a questa parte si sono intensificati i controlli anti cacca e anti cane (!?!?).
    Hanno sguinzagliato vigili e guardie zoofile. Speriamo che non chiamino anche la guardia forestale e i carabinieri.
    Macche è, non c'hanno nient'altro a cui pensare i nostri capi?
    Ma le Terme, che sono proprietari del parco, cosa dicono?
    Quelli sì che stanno pensando... stanno pensando al 1° gennaio 2013 quando saranno proprietari al 100% del parco e lo chiuderanno.
    Così avremo risolto il problema dei cani nel parco e si riaprirà il problema dei cani per strada.
    Cacchio, questi sì che sono argomenti di alta amministrazione.
    Anton G.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco Della Casa25 ottobre 2012 00:37

      sicuramente se la gente non ha educazione civica , incivile e pensa che non rispettare le regole sia un suo diritto, per poterli controllare il comune deve mettere delle guardie con i costi che ne comportano per noi cittadini. Se la gente è civile sa che che ci sono delle regole le rispetta, nessuno si lamenta, il comune risparmia soldi e i fondi risparmiati si possono impegnare in altre cose,

      educazione e civiltà, come nel nord <europa

      Elimina
    2. Marco Della Casa25 ottobre 2012 00:38

      vedere i miei commenti firmati Della Casa

      Elimina
  12. A me pare che anche i lettori di questo blog siano "particolarmente attenti" all'argomento cani con relative cacche, molto più di qualsiasi altro anche notevolmente più importante. Non ho capito il suo accenno al 1.1.2013 in cui "loro" saranno proprietari al 100% del parco. Loro chi? Già oggi la società Terme di Salice è proprietaria al 100% del parco. Chiuderlo? Chi l'ha detto? Chi lo deciderebbe?

    RispondiElimina
  13. Perchè il Dott. FABIANI possessore del 53% del pacchetto può decidere di recintare il PARCO ?

    Perchè il Dott. FABIANI possessore del 53% del pacchetto può invece decidere di pagare gli stipendi a pezzi e bocconi ?

    Perchè il Dott. FABIANI possessore del 53% del pacchetto può invece decidere di non rinnovare la convenzione con l'INPS ?

    Perchè il Dott. Fabiani possessore del 53% del pacchetto può invece decidere di far suonare nei suoi locali in Salice delle musiche assordanti sino alle 4 di mattina durante il periodo estivo ?

    Perchè il Dott. Fabiani possessore del 53% del pacchetto può invece decidere di non far funzionare più l'orologio sul palazzo delle terme ?



    RispondiElimina
  14. Marco Della Casa25 ottobre 2012 00:29

    rispondo al sig Adessi
    si da il caso che l'essere umano ha la ragione che lo controlla, sugli animali prevale l'istinto, ci sono persone che non amano gli animali per precedenti brutte esperienze, o altre ragioni, certamente non vanno a molestare i cani e hanno diritto comunque di farsi una passeggiata senza scontrarsi con un cane di grossa taglia o calpestare le cacche, come ho già detto a Rivanazzano i cani liberi senza museruola sono in un bel recinto controllato dai propretari degli animali stessi, non si possono allontanare e sono liberi di giocare fra di loro. Se a me piace tenere tre cani è giusto che debba avere lo spazio per poterli fare correre,, pulirli curarli come si deve, ma non devo costringere a chi non piace stare con i cani, e ghettizzarlo , o farlo sentire strano, a ognuno le proprie responsabilità e i doveri, un cane quando fa del male lo fa per istinto, e quindi bisogna controllarlo, non è molto che un cane abbia sbranato la bimba di neonata del suo padrone per gelosia, quindi i proprietari dei cani devono sapere che sono cani e devono saperli controllarli, a mio avviso vi farei fare un corso come tenere un cane.
    Siamo arrivati all'assurdo che chi non ha un cane è un diverso.

    ci vuole civiltà e rispetto reciproco delle libertà altrui.

    Della Casa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. rispondo al Sig DELLA CASA
      gentile signore il solo fatto che lei firmi il suo commento merita tutto il mio rispetto, premesso ciò vorrei risponderle su ogni punto:
      lei afferma che" l'uomo ha la ragione che lo controlla mentre gli animali agiscono per istinto" tale affermazione è vera soltanto in parte come lei ben saprà, ma prendiamola per buona integralmente; ricordo perfettamente l'episodio che lei cita del bambino aggredito dal cane....quanti altri ne ricorda? cinque? dieci? nel solo anno 2010 in Italia sono stati compiuti circa 540 omicidi ( di cui buona parte all'interno del nucleo famigliare)e circa 7700 stupri; tutti ovviamente commessi da esseri dotati, come lei dice, della ragione....provi a riflettere su chi è l'animale...
      2) non mi sognerei mai di definire" un diverso" chi non ha un cane,ci mancherebbe,anche perchè obiettivamente è un grande impegno, quello che ritengo anomalo, e lo dico da medico,è percepire da parte di alcune persone una sorta di fobia innaturale ed esasperata nei confronti degli animali...i traumi si curano (io soffrivo di una forma terribile di aracnofobia e sono riuscito a risloverla)
      3) i cani defecano ( come gli umani del resto) e i padroni devono ASSOLUTAMENTE pulire, e su questo sono assolutamente favorevole ad un raddoppio delle eventuali sanzioni,sarebbe bello che le sanzioni esistessero anche per gli umani che utilizzano i bagni pubblici ad esempio quelli degli autogrill.....
      4)personalmente non penso di avere bisogno di un corso..ma sarei anche disposto a farlo se mi rendessi conto di non essere in grado di gestire il mio cane
      4) quando parla di tre cani ritengo che alluda ad un problema condominiale assolutamente personale e pertanto non entro nel merito.
      5) creare un'area destinata ai cani dovrebbe essere un'esigenza di tutti e non soltanto di chi possiede dei cani e trovo francamente pazzesco che il comune di Godiasco non sia in grado di individuare un'area da destinare a tale scopo: spiegatemi quale è il problema!
      potrei fare un elenco delle opere inutili realizzate dalle amministrazioni che si sono succedute ma sarebbe troppo lungo.... possibile che recintare un pezzo di terreno sia così complicato?
      il problema è che tutto ciò stà creando ormai una specie di faida fra chi ama i cani e chi non li ama ( assolutamente legittimo) è così difficile porre fine a tutto questo?

      Elimina
  15. riguardo il punto 4 non so di quale problema condominiale faccia riferimento, in quanto il numero era puramente causale,e comunque non centra nulla con il problema della maleducazione delle persone che sporcano e si comportino incivilmente e così lo fanno fare anche ai loro compagni a quattro zampe.
    Ricordo che ci vuole buon senso , e senso civico
    per il resto sono d'accordo con lei
    la saluto
    Della Casa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene e allora perchè non uniamo le forze, cinofili e non, per fare pressione al comune affinchè realizzi ( peraltro a costo zero) tale "grandiosa"opera?.....mi sembra più utile di una fontana. Cosa ne pensate?

      Elimina
  16. mi sembra di capire che il signor adessi non ha nulla da pensare se seguita a discutere su un argomento di questa natura. la polemica ė inutile e irrispettosa nei confronti di chi non la pensa come lui. il parco di salice ė di tutti e non dei suoi cani e quindi rispetti il fatto che altri non li amano. siamo in aperta campagna e ci sono tanti posti dove portare i cani senza disturbare e senza essere disturbati. della casa ha ragione e come lui la pensano tutti i salicesi. cerchi di capirlo e la smetta. facciamo bella salice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guardi "anonimo" penso di essere stato molto diponibile al dialogo, in quanto a non avere nulla da pensare forse parla di se stesso, per quanto mi riguarda di cose ne ho fare ne ho molte ma non ritengo di doverle spiegare ad un soggetto che neanche si firma e poi a che titolo parla a nome dei salicesi? qualcuno l'ha per caso eletto portavoce? mi viene il dubbio che neanche legga i commenti visto che dice cose senza senso e questo facciamo bella salice che cosa è una specie di mantra personale? ma lei dove era mentre avvenivano tutti gli scempi di questi anni? dormiva? eo girava per le strade dicendosi da solo facciamo bella salice?
      chiudo! un anonimo che non capisce neanche che cosa sia una battaglia di civiltà non merita il mio tempo

      Elimina
  17. Non faccia lo gnorri sig. Della Casa. Quando si parla di "problemi condominiali" suoi, lei sà bene a cosa ci si riferisce e quindi non faccia lo gnorri e far finta di non sapere.
    Se poi vuole insistere a fare lo gnorri o colui che, come la anonima delle ore 21 e 38, che pontifica, cerchi di capirlo e la smetta. Sia produttivo e faccia bella salice.
    Beh! farla bella adesso ce ne vuole! cerchiamo di non farla peggio.
    Roberto P.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile sig . Roberto P.
      nessuno ho mai parlato di problemi condominiali, in quanto questi si discuto in sede di assemblea, o con l'amministrazione, e non capisco cosa centrano con il problema di Salice e del parco.
      ho scritto personalmente al sig Sorrentino e trascritto in questo Blog, i problemi del suolo,delle strade di di salice, i tombini tappati,dal fango e fogliame, sono andato in comune a parlarne con il Geometra, e viale Mangiagalli(1 tratto) finalmente è stata asfaltata, speriamo che si continui di questo passo.
      qulcun'altro ha scritto del parco giochi e qualche cosa è stato fatto.
      Io sul Blog porto delle idee e discuto liberamente.
      cordialmente

      Elimina
  18. Grazie, grazie ancora.

    Ringrazio coloro che hanno usato la mia firma da anonimo "FACCIAMO BELLA SALICE", speriamo di arrivare allo scopo, di poter mantener in vita questa piccola SALICE, il suo marchio è quello che è attuale, cerchiamo solo di mantenerla in ordine e pulita non sono presuntuoso ma credo che basti così.

    Facciamo bella Salice.

    RispondiElimina
  19. Per colpa di alcuni padroni maleducati ci vanno di mezzo tutti, ora è infantile dire che ci sono problemi ben più gravi, che alcuni umani sono peggio degli animali perché non si fa altro che spostare il problema che comunque rimane. Alcune persone che sono intervenute si agitano, protestano, sprecano il proprio tempo per dichiararsi "innocenti", "padroni modello" di cani e probabilmente è così... perché chi lascia il proprio "fido" libero di cacare per il parco di certo se ne frega altamente di quel che viene scritto qui, continua a fare i suoi comodi e se ne frega di me, di voi e di tutti. Per colpa di queste persone poi ci vanno di mezzo tutti. Basterebbe avere un briciolo di senso civico, tutti quanti... anche chi è un "padrone perfetto" nel far notare a chi non lo è quando sbaglia. Se vogliamo invece dire che non è vero che molti cani lasciano liberamente ricordini nel parco o che non è vero che molti cani sono lasciati liberi anche in presenza di altre persone, bambini (di cui non possiamo conoscere paure più o meno fondate) allora stiamo negando l'evidenza.

    RispondiElimina
  20. Basta per favore. Mi sembra che l'argomento sia stato sviscerato oltre ogni ragionevole dubbio. Ora resta solo da attendere o una concessione di parte del parco, recintata, per i cani o altro provvedimento comunale.

    RispondiElimina
  21. evviva, il parco è nostro.
    Nemo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cosa significa il parco e' nostro?
      allora regole chiare , come in tutti i parchi, cani di grossa taglia a guinzaglio con museruola, duie domeniche fa un aski inviperitoper la vista di un suo coetaneo piu' piccolo di un gatto a mpmemtii butta in terra la copertura di uno stand, in quanto il proprietario/a non erano in grado di contenerlo.
      chi sporca raccoglie e pulisce e deve contribuire maggiormente alla manutenzione del parco visto che lo usa maggiormente,
      spazio cintato

      Elimina

Se tu dai un euro a me ed io uno a te, abbiamo un euro ciascuno.
Se tu dai un'idea a me ed io una a te, abbiamo due idee ciascuno.
Le idee sono importanti, ma non è da meno la cortesia di farsi riconoscere quando si posta un commento.