Informarsi è partecipare - Gruppo consiliare "Uniti per Godiasco" - Godiasco Salice Terme (PV)


martedì 15 novembre 2011

Parco di Salice Terme: una galleria a cielo aperto?



Come noto, nei prossimi mesi si procederà all'abbattimento di diversi alberi del parco perchè morti o malati infetti.
Questo genererà una discreta quantità di tronchi da smaltire.
Ho pensato che potrebbe essere possibile utilizzarli per creare delle sculture da posizionare stabilmente nel parco. Ho pensato di contattare allo scopo l'Accademia di Brera per proporre di far realizzare le opere agli allievi.
Presentare l'Accademia è inutile: essa gode di fama internazionale.
Allo scopo il 25 luglio scorso ho scritto la lettera riportata qua di seguito al Direttore dell'Accademia:

Gentile Professor G.M.,

mi permetto disturbarla per esporle sommariamente una mia idea che spero possa incontrare il suo interesse.
Mi chiamo Alberto Sorrentino e sono un consigliere comunale di Godiasco Salice Terme. Spero che lei conosca il mio paese che trae vanto, oltre che dalle peculiarità del territorio collinare e da quelle enogastronomiche, anche dal noto stabilimento termale e dal parco storico che si estende per circa 140.000 mq.
Come ovvio il parco abbisogna di costante manutenzione e, in questo ambito, vengono spesso ricavati grossi tronchi per alberi abbattuti. Da qua l’idea che sono a sottoporle: ritengo che sarebbe molto bello se un gruppo di artisti studenti della sua Accademia realizzasse, con questo materiale, delle opere da lasciare nel parco, per far coabitare la Natura e l’Arte, l’una fornendo il materiale, l’altra l’intervento dell’uomo per darle diversa bellezza e significato.
Credo che una siffatta iniziativa potrebbe essere di reciproco interesse: certamente quello del parco e dei tantissimi visitatori che potrebbero passeggiare fra monumenti vegetali e opere artistiche da essi derivate, ma anche per la sua Accademia che, pur forte di una consolidata fama internazionale, potrebbe così godere di una concreta vetrina ed avvicinarsi, ulteriormente, al pubblico.
Spero che l’ipotesi di collaborazione che le ho brevemente illustrato possa riscontrare il suo interesse e che abbia quindi la disponibilità per un incontro nel corso del quale esaminare più concretamente la fattibilità dell’impresa.
Sarei molto contento di poterla ospitare un giorno, a sua discrezione, per poterle mostrare il parco.
Nel frattempo voglia gradire i miei più cordiali saluti.

Salice Terme, 25 luglio 2011


Ho il piacere di comunicare che il professore si è dichiarato molto interessato al progetto ed è venuto domenica scorsa, 13 novembre, a Salice per un sopralluogo.

A riceverlo, oltre al sottoscritto, il Sindaco Anna Corbi, la direttrice delle Terme Luisella Piedicorcia e tre assessori.
Il professore ha visitato tutto il parco e sono state formulate delle ipotesi di lavoro per realizzare l'importante opera.
Credo che si possa essere ottimisti sulla buona riuscita dell'impresa che, ne sono convinto, proietterebbe il nostro parco e la località tutta su innumerevoli riviste innescando un forte interesse alla visita.

Nelle immagine l'Accademia di Brera a Milano ed una scultura in legno di Giuseppe Gavazzi

12 commenti:

  1. mi sembra un' idea geniale. Complimenti. E complimenti anche alla maggioranza del comune disponibile a collaborare sulle buone idee, anche se della minoranza. Era ora. Sciocchi ne abbiamo avuti già troppi

    RispondiElimina
  2. I complimenti sono anche per il VICE SINDACO ?

    RispondiElimina
  3. I complimenti sono per tutti coloro che hanno l'onestà (e l'intelligenza) intellettuale di riconoscere la bontà delle idee per ciò che prospettano e non per la loro provenienza. Se poi ci fosse qalche "minus habens" è nella logica delle cose ...

    RispondiElimina
  4. a pagina 16, di TERRE E CULTURA si dice che il parco di Salice Terme si estende per circa 20mila ettari, mentre quì parla di 140.000 mq, quale sarebbe la vera estensione ?

    RispondiElimina
  5. Francesco Preti15 novembre 2011 20:29

    Complimenti Vivissimi,
    bravo Alberto e brava la maggioranza.
    L'Associazione Albergatori OltrePò si rende disponibile ad aiutare nella realizzazione di questa iniziativa in caso aveste bisogno dei nostri servizi.
    Grazie e buon lavoro,
    F. Preti

    RispondiElimina
  6. L'estensione complessiva del parco arriva a circa 15 ettari (150.000 mq), ma comprensiva dello stabilimento termale, dell'ex GH, della Buca, della piscina, del Mini Golf, del Club House e del viale interno. Le piante (alberi + cespugli) sono oltre 1.900 e quelli destinati al taglio circa 215. Naturalmente i tagli sono dovuti per la gran parte a malattie o morti, in pochi casi sono per "dare aria" ad altri alberi soffocati dai vicini di minor pregio e sofferenti. Molti dovranno essere sostituiti con essenze varie, arboree e cespugliose, per assicurare anche una varietà cromatica in ogni stagione. Questi mi risultano essere gli intenti della società Terme, naturalmente in un periodo di tempo non ristrettissimo.

    RispondiElimina
  7. Bellissima iniziativa, complimenti a tutti coloro che la stanno rendendo possibile, o perlomeno ci provano. Ipogeo

    RispondiElimina
  8. Come si può rifiutare una richiesta di aiuto del genere,sopratutto da parta dell'Associazione Albergatori Oltrepò.Avremmo sì bisogno di un'aiuto per ospitare gratis per almeno due settimane alcuni scultori dell'Accademia,pasti compresi,questo sì che sarebbe un bell'aiuto !!!
    Grazie a Francesco Preti.

    Luciano
    Luciano

    RispondiElimina
  9. Queste si che sono iniziative da complimenti.
    Pro' adesso bisogna rimbocarsi le maniche e portarle a termine.
    Se cosi' fosse, qualcuno dovra' rivedere opinioni e posizioni

    RispondiElimina
  10. Altro che rivedere le posizioni.
    Se va in porto questa grande iniziativa, e chiaramente per merito di Sorrentino, a questo punto il comune di Godiasco potrebbe essere amministrato da Sorrentino e dalla Dottssa Corbi che onestamente ce la mette tutta . Per quanto riguarda tutti gli altri, dovranno fare un passo indietro , se non due, perche' fino ad oggi hanno solo pensato a spendere i soldi del Comune (MALE), e hanno fatto solo disastri che non c'e' bisogno di ricordare.

    RispondiElimina
  11. Propongo di far fare una galleria di sculture con i mezzi busti di tutti i sindaci.
    Cominciando dal prossimo

    RispondiElimina
  12. Di Brera che doveva scolpire gli alberi del parco non si dice più niente? tutto finito?
    Francesco

    RispondiElimina

Se tu dai un euro a me ed io uno a te, abbiamo un euro ciascuno.
Se tu dai un'idea a me ed io una a te, abbiamo due idee ciascuno.
Le idee sono importanti, ma non è da meno la cortesia di farsi riconoscere quando si posta un commento.